top of page

COSTA RICA - Pura Vida, ecosostenibilità, indigeni, patrimonio culturale

La Costa Rica è un Paese che è stato benedetto da un'abbondanza di bellezze naturali. La sua posizione unica in America Centrale, circondata dall'Oceano Pacifico e dal Mar dei Caraibi, ha contribuito a creare una gamma diversificata di flora e fauna che prospera all'interno dei suoi confini.

L'impegno della Costa Rica verso pratiche sostenibili ed etiche le ha permesso di proteggere le sue risorse naturali e di conservare il suo ambiente unico per le generazioni a venire.


La flora e la fauna della Costa Rica sono una vera meraviglia. Il terreno del Paese varia da fitte foreste pluviali a spiagge sabbiose, e ogni habitat ospita una vasta gamma di specie. Il Paese vanta oltre 500.000 specie di flora e fauna, tra cui bradipi, tucani, giaguari e tapiri. La Costa Rica ospita il 10% delle specie di farfalle del mondo e oltre 900 specie di uccelli.



Mariposa Espejito - Glasswing Butterfly
Mariposa Espejito - Farfalla tigre

Le foreste del Paese sono una componente fondamentale del suo patrimonio naturale. Oltre il 25% del territorio della Costa Rica è designato come area protetta, compresi parchi nazionali, riserve e rifugi per la fauna selvatica. Questo impegno per la conservazione ha permesso al Paese di diventare un rifugio per una varietà di specie. La Riserva della Foresta Nuvolosa di Monteverde, ad esempio, ospita oltre 2.500 specie di piante, 100 specie di mammiferi e oltre 400 specie di uccelli.


Tuttavia, la storia di successo ambientale della Costa Rica va oltre la protezione della flora e della fauna. Il Paese è stato riconosciuto come leader nell’eco-turismo, una forma di turismo sostenibile che cerca di ridurre al minimo l'impatto ambientale del turismo. Gli eco-lodge, ad esempio, sono costruiti in modo da integrarsi con la natura circostante, mentre i turisti sono incoraggiati a partecipare alle attività di conservazione, come i progetti di riforestazione o il monitoraggio della fauna selvatica.


L'ambientalismo della Costa Rica si estende anche alle sue pratiche agricole. Il Paese si è impegnato ad adottare pratiche agricole sostenibili che riducono al minimo l'uso di prodotti chimici e fertilizzanti, promuovendo la biodiversità e la salute del suolo. Queste pratiche non sono solo positive per l'ambiente, ma anche per l'economia locale. Il caffè costaricano, ad esempio, è conosciuto in tutto il mondo per la sua qualità e sostenibilità, grazie all'impegno del Paese verso pratiche agricole etiche.

Vale la pena menzionare anche il legame spirituale che i costaricani hanno con l'ambiente. Le popolazioni indigene del Paese hanno una profonda comprensione e rispetto per il mondo naturale.



Gli indigeni Boruca praticano da secoli tecniche agricole sostenibili, utilizzando un complesso sistema di colture intercalari e agroforestali per proteggere la terra e garantire la sicurezza alimentare. Sono stati in grado di mantenere le loro pratiche agricole tradizionali pur adattandosi alle tecniche e alle tecnologie moderne.





I Boruca della Costa Rica sono una delle comunità più vivaci e culturalmente ricche del Paese. Si trovano nella regione del Pacifico meridionale della Costa Rica, nel cantone di Buenos Aires, e sono noti per le loro tradizioni uniche, l'artigianato e le pratiche agricole.

Come tribù indigene, hanno un ricco patrimonio culturale profondamente radicato nelle loro credenze e nei loro costumi. La loro lingua, nota come Boruca, fa parte della famiglia Chibchan ed è ancora parlata da molti anziani della comunità. I Boruca sono noti per le loro maschere intricate, realizzate in legno di balsa e utilizzate nella loro annuale Danza de los Diablitos, o Danza dei Piccoli Diavoli. Questa danza è una rievocazione della lotta dei Boruca contro i conquistatori spagnoli ed è una parte importante della loro identità culturale.

I Boruca hanno affrontato molte sfide nel corso degli anni, tra cui la discriminazione, la povertà e la perdita della loro terra. Tuttavia, hanno lavorato duramente per preservare la loro cultura e le loro tradizioni e di recente hanno ottenuto il riconoscimento da parte del governo costaricano. Nel 2015, il popolo Boruca ha ottenuto il diritto all'autogoverno, consentendogli di prendere decisioni sulla propria terra e sulle proprie risorse.

I Boruca sono riusciti anche a promuovere il turismo nella loro comunità. I visitatori possono conoscere le loro tradizioni, partecipare ad attività culturali e acquistare oggetti di artigianato tradizionale. La comunità ha anche avviato una serie di progetti di ecoturismo, tra cui escursioni nelle foreste, gite sul fiume e soggiorni presso famiglie locali.

Nonostante le sfide affrontate, i Boruca hanno mantenuto un profondo legame con la loro terra e la loro cultura. Il loro impegno verso pratiche agricole sostenibili, il loro artigianato unico e il loro ricco patrimonio culturale li rendono una parte vitale e importante dell'identità nazionale della Costa Rica. I Boruca sono un esempio lampante di come le comunità indigene possano mantenere le proprie tradizioni e contribuire allo sviluppo del Paese, preservando le proprie risorse naturali e il proprio patrimonio culturale.


Photo credit Pam Capista  - Boruca Danza de los Diablitos
Photo credit Pam Capista - Boruca Danza de los Diablitos

I Bribri, un altro gruppo indigeno della Costa Rica, credono che la natura sia sacra e hanno sviluppato un profondo legame spirituale con il mondo naturale.

I Bribri sono uno dei gruppi indigeni che costituiscono il patrimonio culturale e spirituale della Costa Rica. Vivono nella regione di Talamanca, lungo la costa caraibica, e hanno una storia culturale unica e ricca che risale a migliaia di anni fa. Il popolo Bribri ha un forte legame con la terra e il mondo naturale, che è al centro delle sue credenze spirituali e del suo stile di vita.

Il loro ricco patrimonio culturale è profondamente radicato nelle loro credenze spirituali. Credono che il mondo naturale sia sacro e che tutti gli esseri viventi siano interconnessi. Questa convinzione si riflette nel loro stile di vita, che prevede un rapporto sostenibile e armonioso con l'ambiente. I Bribri usano piante ed erbe medicinali per curarsi e hanno una profonda conoscenza del mondo naturale che si è tramandata per generazioni.


Questi indigeni hanno un complesso sistema spirituale che prevede la credenza in un pantheon di divinità. I loro leader spirituali sono gli Awas, capaci di mantenere l'equilibrio tra il mondo naturale e la società umana. I Bribri credono che gli Awas abbiano la capacità di comunicare con il regno spirituale e siano quindi in grado di guidare la comunità nella vita quotidiana.


Il profondo rispetto per gli antenati e per il loro patrimonio culturale caratterizza i Bribri, che hanno una ricca tradizione di narrazione, in cui tramandano la loro storia e le loro credenze spirituali attraverso la tradizione orale. Hanno anche un forte legame con la loro arte, che riflette le loro credenze spirituali e il rapporto stretto e sacro con il mondo naturale. I Bribri sono noti per i loro intricati cesti, tessuti con foglie di palma e tinti con pigmenti naturali.


Come i Boruca, gli indigeni Bribri hanno affrontato molte sfide nel corso degli anni, tra cui la discriminazione, la perdita della terra e la povertà. Tuttavia, hanno ugualmente lavorato duramente per preservare la loro cultura e le loro tradizioni. Sono riusciti a promuovere l'ecoturismo nella loro comunità, dove i visitatori possono conoscere le loro tradizioni e il loro stile di vita e partecipare ad attività culturali.


L'impegno del popolo Bribri per la conservazione culturale e spirituale è essenziale per il loro stile di vita, con la loro parte vitale e importante dell'identità nazionale della Costa Rica, e la loro conservazione culturale e spirituale come parte essenziale dello sviluppo sostenibile del Paese. La storia, le tradizioni e le credenze spirituali del popolo Bribri sono una testimonianza dell'importanza di preservare il patrimonio culturale e spirituale delle comunità indigene in tutto il mondo.


Photo credit Lisa Paravisini, Repeating Islands - Bribri indigenous people
Foto credito di lisaparavisini Le Isole che ripetono

La bellezza naturale della Costa Rica non è solo una fonte di meraviglia, ma rappresenta anche in modo vivido l'impegno del Paese per la sostenibilità, l'etica e la spiritualità. Il successo del Paese nella protezione della flora e della fauna, nella promozione di pratiche sostenibili e nella conservazione del patrimonio culturale è un esempio da seguire per le altre nazioni del mondo. L'ambientalismo della Costa Rica ci ricorda che il profondo rispetto e la comprensione del mondo naturale possono portare a una vita più sana, prospera e soddisfacente per tutti.


Costa Rica's natural beauty is not only a source of wonder but also vividly represents the country's commitment to sustainability, ethics, and spirituality.


34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page